venerdì 27 novembre 2015

Attività 2015


Giro del Colle dei Morti o Fauniera



Si parte da Cuneo si risale la statale per il Colle Maddalena. Arrivati a Demonte si devia per la Valle dell'Arma, da qui per 25 Km di salita, gran parte al 10%,
si arriva a destinazione alla quota di 2480 metri. Da qui si scende in Val Grana per poi raggiungere di nuovo Cuneo dopo ben 98 Km e un dislivello totale di 2100 metri.




Giro delle Gole di Aielli e Celano

Da Rovere - L'Aquila, si percorre la Val D'Arano in senso antiorario, a metà si sale per la gippabile (della Forestale) e dopo circa 3 km si arriva a Prato dei Popoli. Da qui si inizia a scendere arrivando ad un ampia conca, con erba a modi tappeto, detta Prati di Santa Maria. si prosegue sino a ritrovare la gippabile sino a Vado Castello e da qui si scende per una spettacolare discesa di ben otto Km tutta sterrata. prima di Aielli un sentiero porta sulla cresta di un colle ma a metà s'incrocia la strada che scende (molto pericolosa e tecnica) alle Foci di Celano. Da qui tutto in piano per un paio di Km ci si porta sulla statale che vi riporterà a Rovere.
52Km. 1432 metri di dislivello 








Mortirolo fatto da Mazzo e da Tovo Sant'Agata in mattinata...

partenza da Tovo Sant'Agata (cimitero) si va sino a Mazzo di Valtellina e da qui si sale sino al colle del Mortirolo. Si scende dalla stessa via di ascesa - solo per non memorizzare la strada che poi si andrà a fare. Ci si porta di nuovo al cimitero di Tovo e da qui inizia la salita sino al tornante -7  per poi raggiungere il colle del Mortirolo. Bellissime salite estreme dove in 25 Km si copre un dislivello di 2649 metri. 








domenica 13 settembre 2015

Attività 2015


    
video







Pizzo Ton - Val Deserta
     Alpe Devero



                

                  Piramide Vincent 4214 metri
                             Monte Rosa
 







Quarta volta a Verona  258 Km
a bere una birra e poi ritorno in treno per essere a casa entro sera col mio amico Max
Muro di Sormano e
 Muro del Ghisallo







Ghiacciaio dell'Aletsch il ghiacciaio più lungo delle Alpi
Patrimonio dell'Unesco. 40 Km,
 prima costeggiando il ghiacciaio
 e poi scendendo a Fisch














Giro della Centovalli e discesa entrando in Svizzera, poi costeggiando la ciclabile, a nord di Locarno, ritorno dalla sponda Lombarda del Lago Maggiore 212 Km.


lunedì 10 novembre 2014

Attività 2014


                                       

Monte Cobernas - Alpe Devero

 







                                          




                                                   
Punta delle Ore - Canton Vallese CH





      Rotentalhorn - Passo SanGiacomo

















   Duomo di Milano 


             


        seguendo il Giro

 Alpe Noveis











               Galleria di Rosazza







Santuario di Oropa








                                          

 
                                                 44° Granfondo Milano - Sanremo

 




























 






Canton Vallese - Rothwald



 







                                                   


            Passo del Sempione















da Gozzano (NO) sino all'Etna saltando purtroppo la Calabria per motivi climatici... l'Uragano Gonzalo. 22 ottobre. Se ritardava almeno un paio di giorni.








                          Etna
 due Km prima di Piano Provenzana 1780 m.  poco più avanti nevicava...
notare, dietro di me, l'arcobaleno su Catania.

















giovedì 13 giugno 2013

Attività 2013

Bagno nel lago D'Orta al primo di gennaio
temperatura dell'acqua 6,5° temperatura esterna... c'era la brina sulla spiaggia!
Ho messo la cuffia di pile perchè faceva freddo...









Giro della Val Deserta   -  Devero








Scatta D'Orogna  fatta da Devero



24 Maggio al Passo Giau partendo da Cortina D'Ampezzo

Sembra pieno inverno, infatti la tappa del Giro viene deviata. 

















Passo Tre croci e Tre Cime di Lavaredo.
Nevica e ci sono  2 gradi sotto zero

da Gozzano  (NO)
 















 




in "vetta" alla Bocchetta di Rimella











Attraversata dalla Val Sesia alla Val Strona (VCO)
Partendo da Gozzano dopo circa 60 Km. si arriva a S.Gottardo sopra Rimella (Val Sesia) da qui si cambiano le scarpe e via con la bici sulle spalle per circa 7,5 Km.
raggiunta l'altra sponda quella della Valle Strona si scende sino ad Omegna e poi salendo a Nonio si torna a casa...  



Col du Telegraphe e Col du Galibier

Partendo da San Michel de Marienne si sale per 12 Km. al Col du Telégraphe m. 1566 da qui con leggera pendenza si scende percorrendo 5  Km. sino alla località di Valloire. Si Prosegue poi per ben 18 Km. sino al Col du Galibier.
Salita stupenda... se non picchia il sole!!





Giro del Gran Sasso

partendo da Rovere (Altipiano delle Rocche L'Aquila) si scende nella Valle dell'Aterno per poi infilarsi, da Paganica, nella Valle Verde. Si sale ad Assergi e proseguendo con la statale sino su all'arrivo della funivia del Gran Sasso 2100 m.
Da qui si scende e si percorre l'intero Campo Imperatore salendo ben due valichi di cui il secondo è Valico di Capo la Serra 1600m.
Si scende sino a Castel del Monte e poi si risale a Calascio, dove vi è uno dei più bei castelli d'Abruzzo. con vari sali scendi si arriva nell'abitato di San Pio e percorrendo la statale per L'Aquila si torna sino a Bazzano e si sale per altri 27 Km. sino araggiungere il Valico di Rocca di Cambio 1383 m. da qui altri 7 Km. e si è a Rovere
totale del giro: 178 km. e 3064 m. di dislivello... fatto in giornata




Gozzano - Venezia  402 Km. in giornata



Siamo partiti da Gozzano alle 3:50 del mattino con i frontalini (pila sul casco) per far rotta verso Novara. A Momo abbiamo deviato verso Oleggio Grande e scesi per attraversare il Ticino per poi proseguire verso Busto Arsizio. Purtroppo, dopo vari passaggi su queste strade abbiamo deviato, senza accorgerci, prendendo il centro di Legnano e da qui ci siamo persi. Strade comunali, provinciali e di campagna ci hanno portato non si sa ancora adesso dove! Grazie al navigatore del cellulare siamo riusciti a ritrovare l’itinerario previsto, perdendo un’ora sul tempo di marcia. Da qui un tentativo tenue di recupero sui tempi sino al centro di Brescia, dove un bel piatto di pasta ed una birra ci ha integrato le forze.
Ripartiti seguendo la statale del Garda percorrendo i bei paesaggi  delle colline moreniche di Peschiera del Garda e Sirmione, per poi scendere di poco verso Verona. Alle 14:30. Foto di rito all’Arena e via a recuperare liquidi in un bar fuori piazza per poi partire verso Vicenza, aggirando i Colli Euganei per deviare a Sud-Est verso Padova. Qui ci rimettiamo i frontalini perché è tornato il buio. Al centro città di Padova ennesimo rifornimento di liquidi ed un panino per  l’ultimo strappo di 40 Km. verso Venezia percorrendo la statale del Brenta con le sue ville settecentesche illuminate in notturno. Alle ventidue finiva la strada proprio sul mare. Di fronte la città di Venezia che con le sue luci mostrava tutta la sua maestosità.
Abbiamo percorso 402 chilometri in 13:57 ore effettive di pedalata in un solo giorno.
Proprio qui un camping ci permetteva di alloggiare in un Bungalow per rifocillarci con una doccia calda ed un letto sognato da ore.